Gallery
Copyright © 2017 BloomaBlossom.com | All Rights Reserved.

10 Cose da fare prima dei 30 anni

10 Cose da fare prima dei 30 anni
by Blooma August 19, 2018

10 Cose da fare prima dei 30 anni

Ciao ragazze e ciao ragazzi,

In un post precedente parlai del valore del tempo e come questo subisca molte interpretazioni da parte di tutti.

Per qualcuno è fonte di ansia, per altri, invece lo stimolo nel fare cose nuove, ad esempio, e proprio sulla base di questi due pensieri ho pensato: perché non buttare giù una piccola lista delle cose che vorrei fare prima di festeggiare i 30.

E calcolando che quest’anno ne farò 29, direi che appunto “il tempo stringe”!

  1. Viaggiare: ho vari posti in mente e senza dubbio dedicherò un post anche a questo, ma in generale vorrei visitare più luoghi possibile, che sia all’estero che in Italia, che solo io e Dario, che con i nostri cani. Insomma scoprire posti nuovi, anche dietro casa.
  2. Riprendere la buona abitudine di andare a camminare ogni giorno oltre l’andare in palestra. Fino ad un anno fa era diventata nemmeno un’abitudine, ma una vera e propria cosa di cui non potevo fare a meno. Poi per motivi logistici, organizzativi e alcuni brutti episodi in zona, ho calato molto. Ma mi manca molto e vorrei riprendere.
  3. Riuscire ad ottenere una sicurezza circa la casa dove viviamo e finire così di sistemarla, migliorarla, ampliarla e chi più ne ha più ne metta. Vorrei realizzare una sorta di mini fattoria (senza volatili o simili però che ho una paura folle XD) e quindi allestire i luoghi esterni in modo da creare qualcosa di dinamico dal punto di vista sia fisico che cognitivo per gli animali che ci vivranno, e i luoghi interni continuare a renderli più vicini allo stile che ci piace, una sorta di boho style con molto verde e materiali base come legno e pietra.
  4. Far crescere la mia attività che nell’ultimo periodo si sta ampliando senza restare più solamente all’interno del mondo della fotografia di nudo e ottenere varie collaborazioni con brand e hotel, in modo da soddisfare ancor di più il punto 1. Quando si affronta un cambiamento, seppur non drastico, almeno per me è inevitabile avere una sorta di destabilizzazione: da una parte senti la spinta nel voler fare, dall’altra hai la paura che non sia la cosa giusta per il tuo lavoro, oltre al fatto che anche dal punto di vista economico qualche passo indietro inevitabilmente lo si fa, ma sono convinta che spesso fare passi indietro permette di avere una panoramica più ampia, un quadro generale e da lì la possibilità di aprirsi a nuove esperienze e collaborazioni. Ma la cosa principale che vorrei raggiungere nel lavoro è quella di essere serena, di non viverlo più tanto con lo stress che questo tipo di lavoro di mette, quello della precarietà. Insomma parliamoci chiaro (che come sapete a me non piace indorare la pillola, mai, a nessuno): Questo tipo di lavoro non ti dà mai una sicurezza economica mensile, devi creartela attraverso piccole opportunità che ti si presentano capendo se queste vanno colte o lasciate perdere. Serve avere un po’ di naso e intraprendenza, non avere paura di esporsi, ma anche di organizzazione per riuscire a viverlo con calma e tranquillità.
  5. Se nel lavoro sono organizzata, in casa no, mi perdo, inizio una cosa e dopo due minuti ne sto facendo un’altra. Invece con la mole di lavoro che qua abbiamo con casa grande, 5 cani, gatta Pece, i vari cani che vengono qua a pensione avere una tabella di marcia e rispettarla è un punto fondamentale. Per questo invidio mia madre: lei arriva a fare tutto in un giorno senza problemi, e lo fa in maniera eccelsa. Anche perché come ho scritto nel blog sulla “morning routine” ottimizzando i tempi ce ne resta di più per noi e per le nostre passioni e hobby.
  6. Trovare il mio stile e crearmi un guardaroba adatto. Non so come dirvi, 30 anni sono così, nel mezzo, che ti fanno capire che hai ancora una vita davanti, ma allo stesso tempo non sei più una ventenne. E la questione guardaroba può diventare un problema specie se si ha un fisico non proprio skinny come il mio. Quindi, seguendo dei modelli a cui mi sento vicina (come fisicità e gusti dico) come ad esempio KK o Kylie Jenner, rifare il mio guardaroba.
  7. Vincere la timidezza in video e riuscire a creare materiali di questo tipo, e, aggiungerei, imparare a realizzarli dato che non sono molto capace. Adoro i vlog, il raccontare un giorno, un evento o quant’altro attraverso filmati e su questo punto ci sto lavorando da anni, ma ogni volta che mi metto lì, niente, mi blocco. 
  8. Superare la paura della moto! Dario è motociclista fin da piccolo, ma dopo un viaggio a Siena qualche anno fa a me è salito il panico e non ho più voluto andare. Ed è un peccato perché amo l’idea del viaggio in moto, amo i moto raduni come ad esempio quello a Racalmuto dove sono stata quest’anno. Per cui vorrei davvero riprendere il coraggio di salire in modo da poter fare viaggi di questo tipo, permettere a Dario di condividere con me questa sua passione enorme, e smettere di bestemmiare quando non troviamo parcheggio. Ecco. 
  9. Trovare una soluzione per queste occhiaie e sistemare i denti. Sono piccole cose che secondo me fanno la differenza e non per “dimostrare 10 anni meno”, ma per avere un look più curato. Con gli anni ho imparato che la semplicità mi si addice di più, che mi vedo meglio con poco trucco ad esempio, ma curando molto la pelle. Insomma nella mia ricercatezza di un “new look” sto puntando più sulla skincare, il benessere dei capelli, tutto molto più natural, ma curato, piuttosto che spendere un sacco in makeup, colori strani ecc. Mi piace l’idea di avere un’immagine un po’ contrastante tra i tatuaggi, che comunque aumenteranno, e un look naturale, ma ben curato. Per quanto riguarda le occhiaie vi terrò aggiornate visto che in molte me lo state chiedendo, e spero a settembre di riuscire a risolvere almeno in parte. Per i denti anche qua dovrò aspettare settembre e informarmi sul da farsi.
  10. Raggiungere una forma fisica molto tonica, specie nella parte inferiore del corpo e con questa imparare a capire bene le reazioni del mio corpo a certi tipi di stress o alimenti/diete. Non stiamo pensando a un figlio nell’immediato, ma non lo escludiamo e avendo avuto problemi di peso in passato che mi hanno segnato molto fisicamente e psicologicamente, vorrei raggiungere una forma ideale e ottime abitudini (sperando di avere una gravidanza che permetta di allenarmi) che riescano a farmi superare questa senza alterazioni fisiche drastiche oltre “quelle standard”. Un esempio di questo dalla quale mi piace trarre ispirazione è @hopeisabelhoward che vi consiglio di seguire a prescindere.

E queste sono le 10 cose che vorrei realizzare da oggi al 26 novembre 2019. 

Quale sono le cose che vorreste realizzare prima di raggiungere la vostra prossima decade?

Scrivetelo nei commenti qua sotto.

(click to view full size)

Baci 

 

2 comments on this post

  • Alessandro Buzzoni
    Alessandro Buzzoni
    August 19, 2018
    Per la mia prossima decade mancano giusto 10 anni esatti... a qualcosa devo pensare 🤔
    reply
    • Blooma
      Blooma
      August 26, 2018
      Almeno tu hai un bel po' di tempo per pensarci e farle, io devo praticamente mettere il Nos
      reply

leave a comment

X