Gallery
Copyright © 2017 BloomaBlossom.com | All Rights Reserved.

How I edit my Insta Pics

How I edit my Insta Pics

How I edit my Insta Pics

In molti me lo avete chiesto e, seppur lo abbia già accennato nelle stories di Instagram ecco l’articolo dove vi spiego come edito le mie foto.

La premessa è che sono una fanatica dei profili curati, non solo con belle foto, ma con una fluidità nello story telling sia visivo che scritto. Per cui mi piacciono quei profili che hanno una palette di colori fissa o uno studio sulla pubblicazione dei contenuti che mi catturi l’occhio, portandomi a scorrere la pagina profilo senza scollare gli occhi dallo schermo.

Il mio consiglio è quello di studiarvi un mood, trovare una palette cromatica o comunque un legante tra foto e foto.

C’è chi sceglie un tema dove predilige il bianco e nero, chi l’orange and teal, chi i colori pescati e chi più ne ha più ne metta. 

Il mio consiglio, essendo passata da varie fasi, è quello di non complicarvi la vita scegliendo temi lontani da voi stessi, ad esempio io che vivo in mezzo al bosco ed ho una casa con arredamento fatto di materiali caldi come legno e cotto non sceglierò un tema con predilezione di bianco e grigio, altrimenti dovrei lavorare le foto in maniera troppo importante il che richiede tempo e molta più abilità

Perciò guardatevi intorno, analizzate voi, il vostro profilo, quello che volete trasmettere, i vostri gusti: mixate tutto e da qui partite nel creare il vostro theme perfetto.

Chiaro che questo potrà cambiare di mese in mese, stagione in stagione (bellissimi quei profili che cambiano i colori del feed in base alla stagione), ma appunto dovrete studiare i contenuti in base a ciò che scegliete.

Io per semplificarmi la vita, visto che spesso mi trovo a creare contenuti qua a casa, ho deciso che la via migliore per uniformare tutto è quella di applicare lo stesso filtro a tutte le foto, rendendo i toni (e soprattutto la skintone) più simile possibile in tutte le foto. 

I colori del mio profilo sono principalmente il bronzo/oro o quello che viene definito rose gold (un oro più rosato). Oltre queste tonalità ne uso di neutre come bianco e nero, mentre se devo inserire del colore scelgo il rosso/arancio e un blu molto desaturato.

Ma passiamo al vivo del post, come edito attualmente le mie foto di ig?

La prima app che utilizzo si chiama FaceTune.

E’ un app a pagamento molto valida per il retouch. Esiste anche la versione free, ma molto incompleta per cui vi consiglio di acquistarla.

In questa app utilizzo lo strumento Leviga e vado, zoomando, a levigare appunto delle piccole imperfezioni della pelle, come ad esempio piccoli brufoli, piuttosto che screpolature e via dicendo. 

Note: in alcune foto levigo pure un po’ le labbra per attenuare le pieghette che si creano con alcuni rossetti.

Dopodiché passo allo strumento Dettagli grazie al quale tiro fuori alcuni elementi come occhi, orecchini, tatuaggi, dettagli di un outfit che voglio mettere in evidenza.

Ogni tanto utilizzo lo strumento sbianca, per rendere più bianco il sorriso o abiti o dettagli 

La modifica successiva, che è la principale, la faccio in Lightroom mobile, dove vado ad applicare un preset che ho acquistato e successivamente leggermente modificato per adattarlo ai miei gusti, colore e trama della pelle.

Io ho Photoshop e Lightroom sia su laptop che mobile e dei quali pago un abbonamento mensile, ma non so se per utilizzarli sul cell sia obbligatorio avere questo abbonamento a comunque un account. 

Per quanto riguarda i preset invece potete fare in vari modi:

  1. Crearne uno di sana pianta, magari seguendo qualche tutorial su YouTube 
  2. Acquistarli già pronti. Io ne ho acquistati diversi (circa 3/4 pacchetti) per avere la possibilità di adattarli meglio al mio feed o comunque scegliere. Su etsy, scrivendo “preset Lightroom mobile” ne troverete tantissimi e sicuramente in linea con i vostri gusti e idee.

Note: per applicare il preset da cell dovete aprire l’immagine riferimento (quella che vi verrà inviata in formato .dng dopo l’acquisto o quella che avete creato, cliccare sui 3 puntini in alto a dx e scegliere “copia impostazioni”. Uscire dalla foto “campione” ed aprire la foto che volete modificare, click sui 3 puntini e scegliere “Incolla impostazioni”. Vedrete che il vostro preset sarà applicato alla nuova immagine.

La cosa bella di Lightroom è la color correction che vi permette di lavorare singolarmente su ogni colore. (Una App che permette questo e di cui vi parlerò dopo è Afterlight)

Note: Diciamo che a questo punto siamo oltre metà dell’opera.

Chiaramente il preset seppur abbia sempre le stesse impostazioni, si altera in base alla foto di partenza, quindi nel caso, aggiustate leggermente i parametri per renderle più simile possibile. Io prendo come punto di riferimento il colore della mia pelle che cerco di rendere costante in ogni foto.

Quello che io faccio in Lightroom si può fare senza problemi in VSCO, un App ottima per l’editing foto che contiene tantissimi preset, alcuni free, altri a pagamento. 

Per chi non volesse impazzire con Lightroom, può senza dubbio utilizzare VSCO scegliendo il preset che più preferisce.

In giro, ad esempio su Pinterest, se cercate VSCO theme, troverete vari spunti per creare il vostro. 

I miei preset favoriti del momento, che utilizzo nelle foto delle stories, specie quelle di lifestyle e cibo, sono quelli della serie C, specialmente il C7 che ricrea l’effetto Orange and teal, molto caldo ed estivo.

Anche in VSCO potete copiare e incollare il vostro editing in modo da applicarlo a tutte le vostre foto. Vi basterà fare click sui 3 puntini in basso a destra sulla foto modificata, selezionare “Copia le modifiche”, per poi andare sull’immagine da modificare e selezionare “Incolla le modifiche”. 

Mi raccomando di salvare le foto sempre in massima risoluzione, perché comunque ogni salvataggio va a comprimere le foto abbassandone la qualità.

Altra App che utilizzo dopo Lightroom, ma che voi potete utilizzare in alternativa subito dopo FaceTune e devo dire che è una grandissima App, è Snapseed.

Non so se voi seguite Paola Turani, ma lei le sue foto le modifica solo con questa e il risultato è bellissimo.

Io personalmente in Snapseed utilizzo principalmente 

  1. “Dettagli”, aumentando sia la struttura che la nitidezza (tra i 12 e i 25 a seconda delle foto).
  2. “Pennello” —> strumento “scherma e brucia” per aumentare il contrasto di alcune zone. Lo strumento è manuale, per cui come un vero pennello, tratterà solo le zone sulle quali passate il dito
  3. “Grana”. Ecco su grana devo dire più cose, perché un vero e proprio “filtro” che potete scegliere tra 18 effetti. Io prediligo l’X03, X02 e X01 (quello utilizzato dalla Tury). Da qui abbasso la grana a 10/11, mentre regolo l’intensità stille sui 19/20.
  4. “Ritratto”. Questo lo utilizzo solo sui ritratti appunto e scelgo il Combinato 1 con impostazioni: viso in evidenza circa 15, chiarezza occhi dai 30 ai 50.

(click to view full size)

Una volta finito l’editing click su esporta e successivamente su “salva una copia”. 

Note: se cliccate su salva, l’immagine si sostituirà a quella di partenza anche nella galleria, per cui ve lo consiglio se siete super convinti dell’editing apportato.

A volte utilizzo l’App Afterlight, che molti usano al posto di Vsco. Anche questa è a pagamento e ha vari filtri tra i quali scegliere, oltre, come dicevo su, la possibilità di applicare la correzione del colore selettiva. Io in realtà la utilizzo solamente per applicare l’effetto Dust e alcune luci, che trovate col nome di “leggero”.

Ed ecco che la foto è pronta! 

Per ulteriori info sulle App, scrivetemi pure qua sotto nei commenti e non dimenticate di farmi sapere come vi trovate con queste. Date il via al vostro Instagram game!!!

Baci Blooma

 

leave a comment

X